Ven11242017

Last updateVen, 17 Nov 2017 12pm

Back Sei qui: Home Leggere e vedere Pubblicazioni di settore La collaborazione possibile

Pubblicazioni di settore

La collaborazione possibile

dialogo_prov

Obiettivo della ricerca, curata dalla Provincia di Milano, è quello di capire e riflettere progettualmente attorno a cosa sta succedendo, sul territorio provinciale, in ordine alla interazione collaborativa tra famiglie con figli disabili, servizi e territorio.

 

sempre dall'introduzione...

In questi anni, infatti, da più parti è stata segnalata una crescita di esperienze che vedono coinvolte, pur se in modalità diverse, queste titolarità attorno alla promozione di interventi e azioni a favore della inclusione sociale della disabilità.
L'Amministrazione Provinciale di Milano, soggetto con competenze istituzionali nell'ambito della qualificazione delle politiche sociali e della formazione degli Operatori Sociali, ha inteso realizzare un percorso di conoscenza e studio attorno a questa logica di azione nei confronti della disabilità, in modo da poter avviare una riflessione, fondata su dati reali, su questa importante area di sperimentazione e di innovazione, e da poter poi sviluppare iniziative adeguate a sostegno della qualità delle iniziative che sono in atto e che si realizzeranno sul territorio.
L'esplorazione non intendeva mappare tutto quanto si è attivato sul territorio in ordine a questa tematica, ma piuttosto acquisire conoscenze e spunti per poter avviare una riflessione fondata, per poter articolare delle ipotesi sensate e documentate .
Pertanto, considerata la densità del tema, la dimensione geografica del territorio, la ricchezza di esperienze e la varietà degli attori coinvolti, si è deciso di coinvolgere i soggetti del territorio per la segnalazione di esperienze significative e di interlocutori in grado di fornire ipotesi ed elementi di comprensione.
Sono stati contattati a questo proposito Uffici di Piano, Forum del III settore, ASL e Comune di Milano.
Sulla base delle segnalazioni raccolte e di conoscenze dirette già in essere presso l'Amministrazione Provinciale si sono coinvolte :

  • 25 esperienze concrete che sono state incontrate direttamente
  • 14 testimoni privilegiati con i quali si è realizzata una intervista focale
  • 10 testimoni privilegiati che hanno messo a disposizione un proprio contributo scritto.

Complessivamente, quindi, sono 49 le persone e/o realtà organizzate che hanno costituito "punti di osservazione " ed hanno offerto materiali significativi ai fini della esplorazione.
La raccolta di questi materiali ha occupato i mesi compresi tra maggio e novembre 2010.
Nel corso del mese di ottobre 2010, poi, si sono realizzati tre momenti di approfondimento, attorno ai primi contenuti emersi, con gruppi di interlocutori selezionati: l'associazionismo familiare, i servizi, gli Enti Locali.
Gli incontri hanno consentito di aprire una riflessione su questo compreso fino ad allora, di affinare la conoscenza e di discutere quali prospettive si possano aprire, per rendere più adeguato ed efficace l'incontro progettuale tra le famiglie, il territorio ed i servizi.
Questo documento riporta i principali elementi emersi.