testataLogoSX Si è conclusa la stesura del "Rapporto sulla strategia nazionale per l'inclusione, la protezione sociale e le cure a lungo termine 2008 - 2010".

 

Il documento è stato redatto dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, con il contributo delle altre amministrazioni competenti, delle Regioni, attraverso un processo di confronto con le organizzazioni sociali ed i sindacati.

Indice del Rapporto:

1. VALUTAZIONE SITUAZIONE SOCIALE
1.2 APPROCCIO STRATEGICO DI INSIEME
1.2.1 Gli obiettivi della strategia
1.2.2 Rapporto tra il Piano di Riforma Nazionale e la strategia di protezione ed inclusione sociale
1.2.3 Governance
Il nuovo partenariato tra i livelli di governo
La partecipazione delle formazioni sociali
1.2.4 Il processo di costruzione del Rapporto
ALLEGATI ALLA COMMON OVERVIEW
1 - La povertà e gli indicatori comunitari di inclusione e protezione sociale
2 - L'esperienza dei piani di zona

2.PIANO D'AZIONE NAZIONALE PER L'INCLUSIONE SOCIALE
2.1 L'IMPLEMENTAZIONE DEL RAPPORTO STRATEGICO NAZIONALE 2006-2008 E DELLE SFIDE IDENTIFICATE NEL RAPPORTO CONGIUNTO 2007
2.1.1 La povertà in Italia ed altri dati di contesto generale
2.1.2 Le azioni attivate a seguito del rapporto strategico nazionale 2006-2008:
2.2 LE SFIDE STRATEGICHE, GLI OBIETTIVI PRIORITARI E I TARGETS
2.3 OBIETTIVO PRIORITARIO 1: UN PIANO PER LE POVERTÀ ESTREME E I SENZA DIMORA
2.4 OBIETTIVO PRIORITARIO 2: UN PIANO PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE IN CONDIZIONI DI DISAGIO
2.5 OBIETTIVO PRIORITARIO 3: UN PIANO PER I "CITTADINI IN CRESCITA"
2.6. OBIETTIVO PRIORITARIO 4: UN PIANO PER L'INTEGRAZIONE DEGLI IMMIGRATI
2.7 UNA GOVERNANCE RINNOVATA
ALLEGATO 2.1 LE BUONE PRATICHE

3. RAPPORTO SULLA STRATEGIA NAZIONALE PER LE PENSIONI
Premessa
3.1 PROGRESSI E SFIDE - EQUILIBRIO E SOSTENIBILITÀ FINANZIARIA DELLA SPESA PER PENSIONI
3.1.1 Il periodo 1989 - 2007
3.1.2 La previsione della spesa per pensioni nel medio periodo
3.1.3 La proiezione di lungo periodo della spesa per pensioni
3.2 LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE
3.2.1 I tassi di sostituzione
3.2.2 Il rafforzamento del secondo pilastro - La definizione dell'assetto strutturale della previdenza complementare
3.2.3 Il nuovo impulso alle adesioni: il conferimento automatico del TFR
3.2.4 L'analisi della diffusione delle adesioni ad esito degli interventi compiuti
3.3 MISURE DIRETTE ALL'ADEGUATEZZA DELLE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI
3.3.1 Sostegni alle pensioni basse e informazione ai cittadini
3.3.2 Prestazioni previdenziali
3.3.3 Prestazioni assistenziali
3.3.4 L'accreditamento dei contributi figurativi
3.3.5 Il riscatto
3.3.6 La totalizzazione
3.4 IL CUMULO TRA PENSIONE E ALTRI REDDITI
3.5 LE POLITICHE PER L'INVECCHIAMENTO ATTIVO

IV.STRATEGIE NAZIONALI PER LA SALUTE E LE CURE SANITARIE A LUNGO TERMINE
INTRODUZIONE
4.2 Assistenza sanitaria
4.2.1 Progressi conseguiti e priorità politiche in relazione agli Obiettivi Comuni
4.3 Cure a lungo termine
4.3.1 Progressi conseguiti e priorità politiche in relazione agli Obiettivi Comuni

Per scaricare rapporto

Per approfondimenti