Disagi della comunicazione (scad.15-5-2013)

fond telecomSeconda scadenza per l'Open Call della Fondazione Telecom per il supporto a progetti riguardanti il disagio della comunicazione.

 

 

Possono presentare progetti gli enti privati, che esprimano esplicitamente nello statuto l'assenza di scopo lucrativo e gli enti pubblici che perseguono le proprie finalità in uno o più dei seguenti settori:
- assistenza sociale, 
- educazione, 
- istruzione, 
- ricerca scientifica, 
- tutela del patrimonio storico-artistico e ambientale.

Saranno presi in esame i progetti che riguarderanno la seguente tematica:
- disagi della comunicazione: progetti sui disagi dell'intenzione comunicativa (es. autismo) e sui disagi della strumentalità comunicativa (es. ictus, afasia, balbuzie, paresi cerebrale infantile, sla, distrofia); disturbi evolutivi specifici dell'eloquio e del linguaggio (cause multifattoriali), dell'articolazione (es. dislasia), dell'espressione e della comprensione.
Fondazione Telecom Italia ritiene fondamentale ricercare progettualità in tale ambito. È, infatti, importante comunicare per vivere bene (valore qualitativo della comunicazione verbale e non verbale per una vita individuale e sociale valida) e relazionarsi per esistere (valore fondante, strutturante, vitale dell'intersoggettività).

Visualizza la pagina web