Protezione di minori contro sfruttamento e abuso sessuale (scad. 2-1-2020)

l Dipartimento con questo Avviso intende promuovere l’attuazione di interventi progettuali sperimentali per la protezione e il sostegno di minori vittime di violenza e maltrattamento, volti a potenziare le capacità d’intervento degli attori pubblici e del privato sociale per fornire adeguate risposte alle situazioni di disagio e fragilità in cui vertono le vittime minori e le loro famiglie.

 

 

LINEE DI INTERVENTO

Gli interventi interventi a favore dei minori vittime di violenza e delle loro famiglie, anche di carattere innovativo, nelle seguenti linee di intervento:
A. Prevenzione del fenomeno della violenza tra pari, perpetrata anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie
B. Sostegno alla genitorialità ed alle famiglie di minori vittime di violenza e minori abusanti
C. Prevenzione e contrasto dello sfruttamento sessuale dei minori
D. Prevenzione, protezione e supporto alle vittime di violenza e maltrattamento in ambito sportivo.

ENTI AMMISSIBILI

Quali soggetti proponenti e attuatori degli interventi, singoli o associati (ATI/ATS), d’intesa o in forma consorziata, possono partecipare al presente avviso:

enti locali ed enti pubblici
enti del terzo settore (che abbiano una delle forme giuridiche di cui all’art. 4, comma 1, del decreto legislativo 3 luglio n. 2017, n. 117), operanti nei settori d’interesse dell’Avviso
istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, singole o organizzate in reti di scuole.


RISORSE ED ENTITÀ DEI CONTRIBUTI

Alla realizzazione delle linee d’intervento è destinato un finanziamento complessivo pari a 5 milioni di euro, suddivisi come segue:

Linea A: 1 milione di euro
Linea B: l milione 500mila euro
Linea C: l milione 500mila euro
Linea D: 1 milione di euro
La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale, della durata di 18 mesi, deve essere compresa tra 70mila e 200mila euro. Il finanziamento garantirà l’intero costo della proposta.

LE DOMANDE DI FINANZIAMENTO dovranno pervenire tassativamente entro e non oltre il 2 gennaio 2020 tramite raccomandata con Avviso di ricevimento, essere consegnate a mano oppure a mezzo corriere al seguente indirizzo:

Presidenza del Consiglio dei Ministri – Servizio conservazione, informatizzazione e ricerca della documentazione
Via dell’Impresa, 90
00187 Roma

Link alla pagina ufficiale dell’Avviso da cui è possibile accedere al testo integrale dell’Avviso ed ai relativi allegati.